15 marzo

E’ la volta della coppa del presidente, i nostri atleti baresi, capitanati dal Maestro Ottavio Panunzio, affrontano la faticosa trasferta per partecipare al criterium e alla coppa del presidente FIKBMS.
10 tatami, 3 discipline divise per giorni, oltre 1700 atleti di tutte le categoria accorse; lo scenario è il famosissimo ed imponente RDS Stadium di Rimini.L’atmosfera è adrenalinica, l’organizzazione è certosina e non manca nulla, gli atleti provenienti da tutta Italia non possono che sentirsi pronti a dare il meglio, perchè si, signori, in questa competizioni, combattono i migliori!
Il giorno 15 Marzo il torneo si apre con la kick light:

Nella categoria femminile kg 60 Valeria Scicutella, arriva in finale, conquistando un grande secondo posto.
Giuseppe Leali, già campione regionale, affronta, nella categoria 85kg, gli altri avversari nazionali arrivando in finale e garantendosi un ottimo secondo posto.
Michelangelo Bratta, nella categoria kg 57, si distingue arrivando in finale ma vincendo anche lui il secondo posto.
Nel pomeriggio inoltrato gareggiano e convincono nella categoria 74 kg master, un grande Vito Conticchio classificatosi al 5°posto dopo un combattimento esemplare contro il pluri medagliato Luca Martorelli e un indomito Giovanni Attolico che avvalendosi dei grandi consigli che il maestro Panunzio riusciva ad impartirgli dall’angolo, arriva ad una meravigliosa medaglia di bronzo.

16 Marzo

E’ la grande giornata del light contact, 10 tatami e i nostri guerrieri sono scalpitanti.
E’ il momento di Marco Patruno, già campione interregionale, difende e lotta in una categoria la 70kg, piena di opponenti,17 in gara di ogni regione Italiana, con il maestro Ottavio Panunzio a guidare la carica, il nostro arriva a alla semifinale, venendo sconfitto da chi poi si aggiudicherà la categoria, quindi sul podio è bronzo.

17 Marzo

a chiudere la competizione ci pensa il terzo giorno la disciplina del point fight, la fa da padrone il colpo d’occhio, chi colpisce per primo guadagna il punto.
Grande fiore all’occhiello della scuderia Panunzio è il mitico Luigi Clemente, grande spirito guerriero, grande linfa vitale e coraggio che neanche due leoni insieme hanno… Affronta la sua sfida portando a casa la medaglia d’oro nella categoria 84 kg master.

Un bellissimo e importante bottino quello della OPA in questa prima gara nazionale del 2019, il prossimo impegno saranno i campionati nazionali assoluti che si terranno sempre in quel di Rimini nel mese di Maggio.

Condividi