E’ appena ricominciata una nuova stagione agonistica della FIKBMS con le prime selezioni regionali Puglia-Basilicata, e già l’Accademia dello Sport Kendro ha portato a casa il suo primo bottino. Domenica scorsa infatti si sono affrontati gli atleti delle società pugliesi e lucane, cimentandosi in tutte le specialità della kickboxing da tatami e da ring. Tra loro c’erano anche quelli dell’Accademia dello Sport Kendro guidata dal maestro Ottavio Panunzio, che battendosi con onore, hanno portato a casa una infinita serie di medaglie.

Le prime categorie ad affrontarsi sono state quelle dei cadetti nella specialità del Point Fight, dove i più piccoli hanno subito preso confidenza con il tatami conquistando il primo posto con Mario De Toma nella categoria Young Cadet Giallo-Arancio-Verde -45Kg e tre medaglie d’argento  con Fabio De Giorgi nella categoria Young Cadet blu-marrone-nera -32Kg, Antonio Nonnato negli Old Cadet Giallo-Arancio-Verde -55Kg e Marco Carlaio negli Old Cadet Giallo-Arancio-Verde -45Kg. Questi giovanissimi atleti stanno ancora imparando a gestire la tensione e la paura di salire sul tatami, e già rendono orgoglioso il loro maestro, la loro palestra e la nostra città, affrontando gli avversari con coraggio e determinazione, senza mollare mai.

Passando agli atleti più grandi proseguiamo con la lunga descrizione del medagliere: restando nella specialità del Point Fight – categoria Master -84kg delle cinture blu-marroni-nere, Michele Summo ha portato a casa un’altro oro. Nella specialità del “Light Contact” gli atleti baresi nei master hanno monopolizzato i primi due gradini del podio in due categorie diverse: Vito Conticchio e Attolico Giovanni rispettivamente primo e secondo nella cetegoria -74Kg, e Vito De Toma Con Michele Summo rispettivamente oro e argento nella categoria – 84Kg. I “seniores” di questa specialità, tutti atleti con cinture blu-marroni e nere, hanno conquistato tutti i primi gradini del podio di ogni categoria a cui hanno partecipato, sbaragliando ogni avversario: Fabio Caldarulo: oro nella categoria -63Kg; Valentina De Virgilio: oro nella categoria -50Kg; Angelo Sean Facchini: oro nei -79Kg; Simone Lotti: oro nei -57Kg; Roberta Petronelli: oro nella categoria -60Kg; Giuseppe Rogandelli: oro nei -69Kg e Valerya Scicutella Kurnosenka: oro nella categoria -55Kg.

Le conquiste non finiscono qui perché molti di questi atleti hanno gareggiato anche nella specialità della “Kick Light”, e i master Giovanni Attolico e vito Conticchio hanno anche qui monopolizzato i podio con il primo e il secondo posto nella categoria -74Kg. I seniores Giuseppe Rogandelli e Valerya Scicutella Kurnosenka anche in questa specialità hanno primeggiato con due primi posti rispettivamente nelle categorie -69Kg e -55Kg, mentre Fabio Caldarulo ha conquistato un argento nei -63Kg. Ancora un oro conquistato in questa specialità dall’atleta “juniores” Gallo Johnni categoria -69Kg cinture blu-marroni-nere, e un secondo posto raggiunto da Koci Doris negli “Old Cadet” -60Kg. Grazie ai guerrieri dell’Accademia dello Sport Kendro il 20 ottobre 2019 resterà nella storia della Kickboxing barese, con un totale di 15 medaglie d’oro e 8 d’argento conquistate in 20 categorie diverse da tutti gli atleti partecipanti.

Condividi